Fabio Fazio, Fabio Volo e l’invidia

Fabio Fazio, Fabio Volo e l’invidia

Scritto da: Alberto “Malaparte” Puliafito –

«Uno degli scrtittori italiani che suscita più invidia», così il conduttore presenta l’ospite.

Ieri sera, a Che tempo che fa, Fabio Fazio si è collegato con il Salone Internazionale del Libro di Torino. Il suo inviato speciale era Fabio Volo, che ha consigliato dieci libri da leggere assolutamente (nel video, la passata ospitata di Volo a Che tempo che fa, ottobre 2013).

Fin qua nulla di male, per carità. Anzi, ben venga che si parli di libri in televisione. Ma l’incipit, be’, è di quelli da far saltare sulla sedia.

Fazio ha presentato così l’omonimo:

«E’ uno degli scrittori italiani che suscita più invidia».

Ecco. Questa storia dell’invidia è stantia come una cantina ammuffita, è acida come uno yogurt andato a male, è triste e deprimente. E’ un argomento che, sempre più spesso, viene utilizzato in risposta a chiunque eserciti il proprio legittimo diritto di critica – e su Fabio Volo “scrittore” si potrebbe dire di tutto e di più –, è un argomento che è stato utilizzato in politica e che viene ribadito ogni volta che, semplicemente, qualcosa non piace. Lo ha fatto anche Michele Serra in un suo editoriale su Vanity Fair post-Sanremo (Serra fa parte del gruppo autoriale di Fazio), sottolineando peraltro che i giornalisti che chiedevano a Fazio e Leone di rendere conto del flop sanremese scrivono per giornali che presto chiuderanno (come se il mal comune fosse per forza gaudio, e come se questa argomentazione – priva di logica, fatte salve le giuste critiche ai parrucconi attaccati al loro ruolo di “giornalisti” come se fossero portatori del verbo – cancellasse automaticamente la possibilità di dire che l’ultimo Sanremo è stato noioso e poco interessante e bruttarello).

Ora, non so come la vediate voi.
Io non ho mai invidiato gli scrittori, voi sì? Io adoro la capacità descrittiva di Franzen,

Continua a leggere… Fabio Fazio, Fabio Volo e l’invidia

Visite: 591

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

quattro − tre =