La pelle nera dei supereroi

di

La pelle nera dei supereroi, da Comic Republic a Marvel Comics

Mentre i premi Oscar hanno passato una mano di bianco sul cinema americano, i fumetti si scuriscono sempre di più, a tutte le latitudini. Di recente la startup Comic Republic ha fatto parlare di sé sulla pagine di Quartz per essere la prima casa editrice nigeriana con base a Lagos impegnata nella creazione di un universo fumettistico con supereroi africani (i più famosi, per ora, sono Guardian Prime – una sorta di Capitan America nigeriano – la mistica Hilda Avonomeni Moses e il velocista Marcus Chigozie). Fondata nel 2013, Comic Republic, dai primi download degli inizi, è passata a 25.000 visualizzazione – divise tra Nigeria, Stati Uniti e Regno Unito per la maggior parte, ma anche Brasile e Filippine.

La startup segue le ultime tendenze dei fumetti mainstream. Dei nove personaggi creati finora, quattro sono donne. Ma per Jide Martin, a capo del progetto, è solo il riflesso della società nigeriana: «Le donne sono attive in politica e nel circuito finanziario. Non direi che è una scelta strategica, è solo come va la vita tra noi»

Non è solo la Nigeria a interloquire con i comics. Nazioni come il Camerun hanno sviluppato da decenni un flusso produttivo, grazie (o per colpa) del rapporto coloniale con l’area franco-belga, con la quale ha instaurato un dialogo a senso doppio. Tanto i conquistatori – con il case study Tintin in Congo, che tante analisi post-coloniali ha fatto germogliare (tra cui una a fumetti), ma anche con l’episodio Le nègre blanc di Blodin et Cirage – quanto i conquistati si sono ritrovati a parlare di negritudine con i fumetti. Se i primi esempi di fumetto si devono ad autori come il nigeriano Akinola Lasekan – attivo negli anni Cinquanta sulla rivista West African Pilot – o il camerunense Joz, tutti cartoonist dal taglio politico, l’Africa tutta sta vivendo un periodo di rinascimento artistico che l’ha portata a rivedere il proprio rapporto con i fumetti e ampliarlo. Lagos ha un proprio Comic-Con e il Kenya ne ha varato uno nel 2015.

Sorgente: La pelle nera dei supereroi, da Comic Republic a Marvel Comics | Fumettologica

Visite: 238

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

sei + 14 =