Il manoscritto del Padrino all’asta

Il manoscritto del Padrino all’asta

Una casa d’aste di Boston batterà all’asta i materiali preparatori del romanzo di Mario Puzo, le sceneggiature corrette da Francis Ford Coppola e anche una lettera a Marlon Brando

Il 18 febbraio la casa d’aste americana RR Auction di Boston batterà all’asta tutto l’archivio privato dello scrittore italo americano Mario Puzo (1920-1998), autore del romanzo Il Padrino che originò la famosa trilogia di film, di cui lo stesso Puzo sceneggiò i primi due episodi insieme al regista Francis Ford Coppola. L’archivio è contenuto in 45 scatoloni riempiti in oltre 50 anni di attività e ha un valore stimato è di circa 525 mila euro. La parte più importante dell’archivio riguarda gli anni in cui Puzo scrisse Il Padrino: ci sono migliaia di pagine di manoscritti, appunti, correzioni, bozze di sceneggiatura e lettere che raccontano come è stato scritto il libro e come poi è stato adattato per sceneggiare i film

Tra gli oggetti che verranno messi all’asta c’è anche il manoscritto originale del romanzo, che era lungo 744 di pagine e originariamente era intitolato Mafia. Puzo iniziò a scrivere il libro nel 1965 e lo pubblicò negli Stati Uniti nel 1969. La prima edizione italiana, pubblicata dalla casa editrice Dall’Oglio, è del 1970. Negli anni Sessanta Puzo – che lavorava come giornalista nel New Jersey – si ritrovò spesso ad avere bisogno di soldi a causa delle perdite al gioco d’azzardo. Nel 1965 presentò un estratto di 10 pagine alla casa editrice G.P. Putnam’s Sons – ancora oggi attiva nel gruppo Penguin –  e la convinse a dargli un anticipo di 5 mila dollari.

Sorgente: Il manoscritto del Padrino all’asta – Il Post

Visite: 156

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

7 + 13 =