Nell’arte rupestre europea le origini della scrittura

Oltre alle celebri immagini di animali, la grotta francese di Lascaux presenta anche misteriosi segni geometrici come il quadrangolo nero e i puntini sotto questo cervo dell’Era glaciale. Fotografia di Sisse Brimberg, National Geographic Creative

Nell’arte rupestre europea le origini della scrittura

Secondo un nuovo studio, i segni geometrici dipinti o incisi nelle grotte da antichi artisti dell’Era glaciale potrebbero rappresentare le prime forme di comunicazione grafica dell’umanità

di Heather Pringle

Per decenni, i ricercatori hanno studiato le immagini spettacolari di cavalli al galoppo e bisonti in corsa lasciati da artisti dell’Era glaciale oltre 10.000 anni fa sulle pareti di grotte europee come quella di Lascaux, prestando meno attenzione ai semplici disegni geometrici che le accompagnavano. Nessuno è mai riuscito a decifrarli, quindi quei segni sono stati finora relegati al ruolo di mere decorazioni.

Ora però la paleoantropologa Genevieve von Petzinger, studentessa di dottorato alla University of Victoria in Canada nonché National Geographic Emerging Explorer, li ha esaminati in uno studio che si spinge fino a ipotizzare il loro possibile scopo. In un libro di prossima uscita intitolato The First Signs, von Petzinger spiega che gli europei dell’Era glaciale, nel corso di 30.000 anni, avrebbero fatto ricorso a 32 diversi tipi di simboli geometrici con “l’intenzione di trasmettere informazioni”: un primo passo nel lungo viaggio dell’umanità verso la scrittura.

Von Petzinger, nipote di uno dei decifratori di codici di Bletchley Park, in Inghilterra (dove, come racconta il film The imitation game, durante la seconda Guerra Mondiale venne decifrato il codice Enigma), ha iniziato le sue ricerche quasi dieci anni fa. “Mi interessava scoprire se vi erano ricorrenze nei segni sia nel tempo che nello spazio”, spiega. L’arte rupestre dell’Era glaciale in Francia, già accuratamente datata, è stata il punto di partenza ideale. La studiosa quindi ha passato in rassegna sia i dipinti che le incisioni di questa regione, catalogandone i segni geometrici. Poi li ha classificati dividendoli per tipo, li ha inseriti in un database per confrontarli e ha cercato ricorrenze nelle informazioni raccolte.

Sorgente: Nell’arte rupestre europea le origini della scrittura – National Geographic

Visite: 158

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

11 + 10 =