Stati Uniti, il 73% ha letto almeno un libro 

Stati Uniti, il 73% ha letto almeno un libro

di Camilla Pelizzoli

Gli statunitensi confermano la loro propensione alla lettura: nell’ultimo sondaggio portato avanti dal Pew Research Center, infatti, ben il 73% degli statunitensi hanno affermato di aver letto almeno un libro nei mesi precedenti dell’anno in corso. Una percentuale cresciuta di un punto rispetto a quella dell’anno passato (72%), ma in calo rispetto al 2011, quando a leggere almeno un libro era quasi l’80%.

Nonostante l’enorme quantità di contenuti attualmente disponibile sul mercato americano, dunque, i libri continuano a mantenere la propria importanza nell’ambito dell’intrattenimento e della formazione: tant’è che, andando oltre al «singolo libro» sufficiente ai fini della statistica appena vista, la ricerca rivela che gli statunitensi leggono in media di 12 libri l’anno (a cui corrisponde un valore mediano – ovvero dell’individuo «tipico» – di 4 libri l’anno). Numeri che si sono mantenuti stabili sin da quando il Pew Research Center ha cominciato a proporre questo sondaggio.

Ci sono altri dati, però, che possono rivelarsi di maggiore interesse rispetto alla semplice percentuale dei lettori: la ricerca, infatti, non si limita a chiedere se e quanto si legge, ma anche in che formato e con che motivazione. Si va così a creare un profilo che mostra le diverse attitudini del lettore a seconda del gruppo demografico d’appartenenza; uno strumento utile per poter riflettere sullo stato della lettura (e quindi dell’editoria) negli Stati Uniti.

Sorgente: Stati Uniti, il 73% ha letto almeno un libro (e probabilmente era cartaceo)

Visite: 61

I commenti sono chiusi