Sorokin: “In Russia i romanzi aiutano a resistere”

Sorokin: “In Russia i romanzi aiutano a resistere” Intervista al vincitore del premio von Rezzori: “Il futuro da noi imprevedibile” di WLODEK GOLDKORN PER Vladimir Sorokin la letteratura è una forma di resistenza. Russo, scrittore tradotto in numerose lingue, Sorokin, quando non è a Berlino, abita in una bella ed …

Continua a leggere

Vladimir Majakovskij? Grande poeta d’amore

Vladimir Majakovskij? Grande poeta d’amore Il nuovo ‘Il defunto odiava i pettegolezzi’ di Serena Vitale e altre uscite editoriali raccontano come il ‘bardo della rivoluzione’ fosse lontano dall’immagine che è stata tramandata dallo stalinismo. Ecco cosa leggere per capire la Russia del Novecento. E di oggi di Wlodek Goldkorn I …

Continua a leggere

Vasilij Grossman, guerra spietata

Vasilij Grossman, guerra spietata Fulvio Panzeri L’esperienza della guerra risulta fondamentale per uno scrittore come Vasilij Grossman, l’autore di quel grande capolavoro che è Vita e destino, che segue “sul campo” le battaglie cruciali della seconda guerra mondiale, fedele al principio, come lui stesso annotava, che «chi scrive ha il …

Continua a leggere

Mikhail Shishkin: “Il potere della letteratura è sempre stato ambiguo”

Mikhail Shishki: “Il potere della letteratura è sempre stato ambiguo” Le parole provocatorie del grande narratore Mikhail Shishkin ci aprono a realtà diverse Mariella Delfanti CHIASSO – I festival letterari hanno il merito di metterci in contatto con la cultura non solo attraverso i libri, ma attraverso la presenza materiale …

Continua a leggere

Nei Demoni tutto è devastazione, tutto è morte

Nei Demoni tutto è devastazione, tutto è morte Dalla povera Matrëša all’enigmatico Stavrògin, una rassegna delle numerose morti disseminate lungo l’immenso capolavoro di Dostoevskij Simone Germini Nei Demoni (1873) di Dostoevskij tutto è devastazione, tutto è morte. Nel capolavoro dell’immenso scrittore russo c’è un anelito alla distruzione che si propaga dalla …

Continua a leggere