Tartarotti spiegato agli alieni

Tartarotti spiegato agli alieni

La prefazione del direttore del Post alla raccolta di fumetti – “che fanno ridere” – di Stefano Tartarotti

L’editore Comicout ha pubblicato una raccolta di storie a fumetti di Stefano Tartarotti, quelle che vengono lette  da ormai più di un anno: si chiama L’Italia spiegata agli alieni. Questa è la prefazione scritta dal peraltro direttore del Post Luca Sofri.

Anche un giornale online non grande come il Post riceve molte proposte di collaborazione, e anche di disegnatori e fumettisti (a cui va riconosciuta una maggiore consapevolezza delle difficoltà a ottenere spazio sui giornali: sono molti meno degli aspiranti scrittori): all’inizio se ne è lusingati, e incuriositi dalla prospettiva di poter scoprire straordinari e geniali talenti. Dopo un po’ si comincia a considerare che quasi tutti quelli che disegnano bene non hanno trovate particolarmente brillanti o spiritose, e che quelli che hanno qualche guizzo – rarissimi – lo associano a un disegno sciatto o insignificante. E si insedia un certo disincanto, pur solidale coi desideri e le gentilezze di chiunque decida di mandarci delle cose, proprio a noi.

Poi scrive Stefano Tartarotti, un giorno di novembre 2015. La sua mail comincia con “Buongiorno Signor Sofri”, formula ammirevole nella sua sobrietà ma non particolarmente attraente (quando si ricevono tante proposte si comincia a stare attenti a dettagli rivelatori, come la maiuscola di Signor), e prosegue con un invito a considerare i disegni dell’autore “per il vostro portale online”. Poche cose possono umiliare la vanità del fondatore di un sito di news che si crede innovatore e contemporaneo come l’uso dell’espressione “portale online” per definirlo, nel 2015. Eppure, già avvelenato dal pregiudizio, cliccai sui link acclusi.

Sorgente: Tartarotti spiegato agli alieni – Il Post

Visite: 75

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

tre + 4 =